Fondo FormAzienda

FormAzienda: procedure innovative per la formazione finanziata

Il Fondo FormAzienda nasce dalla volontà politica della confederazione datoriale SISTEMA IMPRESA e della confederazione dei lavoratori CONFSAL di interpretare al meglio il ruolo di governance sociale ed economica. Attraverso uno specifico accordo interconfederale che riguarda tutti i settori economici – compreso quello dell’agricoltura – le Parti Sociali, al fine di conseguire la piena occupazione dei lavoratori, migliorare la qualità e la produttività sul posto di lavoro e rafforzare la coesione sociale e territoriale, hanno istituito il Fondo FormAzienda.
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, nel 2008, ha autorizzato il Fondo a operare su tutto il territorio nazionale.

Certificazioni e garanzie del Fondo FormAzienda

Unico fondo interprofessionale ad avere le tre certificazioni. Una garanzia di qualità sotto tutti i punti di vista. Che si parli di processi aziendali, di tutela dell’ambiente o di rispetto degli standard di sicurezza, il Fondo FormAzienda può mettere in campo tutte le certificazioni necessarie per dimostrare di essere all’avanguardia nell’ambito del finanziamento della formazione per le imprese.
L’ISFOL ha riconosciuto al Fondo FormAzienda, nel XII Rapporto sulla Formazione Continua, la best practice per aver posto in essere pratiche virtuose di gestione e utilizzo di denaro pubblico.
FormAzienda è il fondo interprofessionale che ha avuto negli ultimi due anni sia il maggior incremento di imprese aderenti, sia di dipendenti operanti nelle imprese che hanno aderito.
L’obiettivo principale di FormAzienda è rendere semplice ed accessibile alle aziende (anche quelle di piccole dimensioni) l’utilizzo della formazione, leva strategica per favorire l’innovazione e lo sviluppo. Nell’ambito della strategia di semplificazione delle condizioni di accesso ai finanziamenti, mirata a favorire il pieno utilizzo delle risorse accantonate, FormAzienda prevede: l’adozione di procedure semplificate e la possibilità di candidare – attraverso il proprio conto formazione o mediante gli Avvisi a Sportello – Piani Formativi con cadenza mensile.
Aderire a FormAzienda è semplice e non comporta alcun costo per l’impresa. È sufficiente inserire il codice FORM nella denuncia contributiva e retributiva mensile (modello Uniemens). L’adesione può essere espressa anche da parte delle aziende agricole (modello Dmag). Il fondo interprofessionale FormAzienda accoglie il contributo versato dalle imprese sia per i dipendenti sia per le figure dirigenziali.

fondo FormAzienda interprofessionale

I 3 strumenti per accedere ai Finanziamenti

Sono 3 gli strumenti messi a disposizione delle imprese per accedere ai finanziamenti:

  1. Conto Formazione di Sistema (CFS) – Strumento a disposizione delle imprese aderenti a FormAzienda che si alimenta prioritariamente con le risorse versate dalle micro e piccole imprese aderenti e dai gettiti generati dalle imprese che, pur avendone le caratteristiche, hanno scelto di non attivare un Conto Formazione di Impresa o un Conto Formazione di Rete.
  2. Conto Formazione di Impresa (CFI) – Strumento a disposizione della medio-grande impresa aderente al Fondo ‒ che si alimenta con le risorse versate dalla stessa ‒ grazie al quale è possibile programmare percorsi formativi destinati ai propri addetti secondo i modi e i tempi che si ritengono più opportuni. L’impresa può scegliere di destinare al proprio CFI anche il gettito prodotto dal versamento dello 0,30% maturato sul monte salari delle figure dirigenziali.
  3. Conto Formazione di Rete (CFR) – Strumento a disposizione delle imprese aderenti a FormAzienda tra le quali intercorre un vincolo associativo o che sono accomunate dagli stessi obiettivi di sviluppo (reti d’impresa, consorzi, gruppi aziendali) ‒ che si alimenta con le risorse versate dalle stesse ‒ grazie al quale è possibile programmare percorsi formativi destinati ai propri addetti secondo i modi e i tempi che si ritengono più opportuni. Le imprese possono scegliere di destinare al proprio CFR anche il gettito prodotto dal versamento dello 0,30% maturato sul monte salari delle figure dirigenziali.

Modalità e fasce orarie ammesse per l’erogazione dei Piani Formativi

Le modalità formative ammesse sono tutte quelle utili al conseguimento dell’obiettivo formativo, senza esclusione a priori. In ogni Piano Formativo sono ammesse più modalità di erogazione della formazione, quali Aula, Seminari, Formazione a distanza, Affiancamento, Training on the job, Coaching, Action learning e Comunità di pratica.
Per venire incontro alle specifiche esigenze delle imprese e dei destinatari, la collocazione temporale dell’attività formativa può coincidere con diverse collocazioni orarie (part o full time, orario serale o diurno, corso full immersion anche durante il fine settimana).
I dipendenti: operai, impiegati, quadri, attraverso l’erogazione della formazione, acquisiscono nuove conoscenze e competenze da applicare nella quotidianità lavorativa.

Nell’era dell’Industria 4.0, il rinnovamento aziendale diventa una priorità per essere più competitivi in un mercato in continua evoluzione. Ed è grazie alla formazione continua che le imprese possono accrescere la propria competitività e consolidare la proprie capacità di trovare nuovi sbocchi nel mercato, grazie all’aumento di know-how conseguente alla valorizzazione professionale dei dipendenti.
Lo sviluppo della persona e la competitività delle imprese sono strettamente legati alla loro capacità di promuovere e avviare processi di innovazione, capacità che si raggiunge solo attraverso percorsi formativi volti all’aggiornamento e alla qualificazione professionale.

Aurora Merlino

Aurora Merlino

Laureata in Scienze dell’Educazione degli Adulti e della Formazione Continua dopo alcuni anni di esperienza maturati nella ricerca, selezione e sviluppo delle risorse umane, mi sono specializzata nel campo della formazione degli adulti in qualità di progettista e referente per la gestione di percorsi formativi finanziati. Dal 2014, supporto le imprese nella ricerca delle migliori opportunità di finanziamento per la formazione dei propri dipendenti, attraverso i bandi promossi dal Fondo Interprofessionale Formazienda, e sviluppando per loro piani formativi ad hoc e coordinando le attività di gestione e rendicontazione dei corsi attivati.
Aurora Merlino

Latest posts by Aurora Merlino (see all)